Pubblicato in: Senza categoria

SARAbanda: traduciamo canzoni! “Strangers like me”, di Phil Collins


Ragazzuoli miei in questi giorni di demenza e degenza me ne sono uscita con un’idea forse un po’ bislacca.
Sarà che stare col Batterino mi fa pensare alla musica ancora più di quanto io faccia di mio, che comunque è parecchio, ma mi piacerebbe inaugurare una rubrichina in cui traduco personalmente testi di canzoni che mi piacciono particolarmente e dare una piccola spiegazione della canzone, specificando se sono solo mie illazioni o se ho trovato notizie convalidate sul signor internet.

Ho deciso di partire col botto, con una canzone che conosciamo tutti o che almeno secondo me tutti dovrebbero conoscere:
Strangers Like Me, di quel genio malato di Phil Collins, (concerto del 2019 MERAVIGLIOSO, ‘NA ROBA PAZZESCA PURE SE LUI E’ TUTTO ACCIACCATO COME MIO NONNO DI NOVANTADUE ANNI) che ha composto la colonna sonora del cartone animato Disney Tarzan, uno dei miei preferiti in assoluto.
Questa canzone mi da una sensazione di libertà, di novità che non so nemmeno spiegare.
Qui trovate la versione in italiano, alla fine vi lascerò quella in inglese.

Per chi non lo avesse mai visto (MA RAGAZZI DI COSA STIAMO PARLANDO ANDATE TUTTI A GUARDARE TARZAN PORCA MISERIA E’ UN CARTONE MERAVIGLIOSO CON LA COLONNA SONORA PIU’ BELLA DI TUTTE URLOOOOOOOO) il cartone narra di un cucciolo d’uomo che viene allevato da un branco di gorilla.
Per come mi comporto io sembro un cucciolo d’uomo che è stato cresciuto da quelle scimmie che si lanciano la cacca, eppure non è così, giuro.

Tarzan, dopo aver vissuto come un gorilla per tutta la vita, a un certo punto verrà in contatto con tre esseri umani: il cacciatore Clayton -una puzzetta umana, la cattiveria fatta ad essere muscoloso, insomma un infame-, il Professor Porter partito per una spedizione su questa isola misteriosa, e sua figlia Jane, colei che farà il primo incontro con Tarzanone e dopo aver visto i suoi pettorali e i suoi deltoidi tutti da leccare perderà la testa.
Insomma, i due si incontrano e quando si salutano parte questa meraviglia di canzone, la cui traduzione si discosta un po’ dal testo originale:

Qualunque cosa tu faccia
la farò anche io
Fammi vedere di tutto e spiegami qualunque cosa
Perchè tutto questo vuol dire qualcosa per me
ma allo stesso tempo non vuol dire niente

Capisco che c’è così tanto da imparare
è tutto così vicino e lontano allo stesso tempo!
Io mi vedo come mi vedono gli altri
Ma ora so che c’è qualcosa di più grande la fuori!

Ora voglio sapere, puoi mostrarmi il resto?
Voglio sapere tutto di questi sconosciuti uguali a me!
Dimmi di più, ti prego, mostrami di più!
C’è qualcosa di familiare in questi sconosciuti così simili a me…

Ogni gesto, ogni sua mossa
mi fa sentire in un modo in cui non mi sono mai sentito
perché dentro di me c’è questo bisogno di stare con lei?

Ooh, queste emozioni non le ho mai provate
sono di un un altro mondo, molto lontano da qui
Adesso oltre agli alberi, sopra le nuvole
mi si apre un orizzonte tutto nuovo!

Ora voglio sapere, puoi mostrarmi il resto?
Voglio sapere tutto di questi sconosciuti uguali a me!
Dimmi di più, ti prego, mostrami di più!
C’è qualcosa di familiare in questi sconosciuti così simili a me…

Vieni con me ora, vieni a vedere il mio mondo
dove c’è una bellezza che non puoi immaginare
riesci a provare quello che sto provando io, adesso, con te?
prendimi per mano
c’è un mondo intero che ho bisogno di conoscere

Voglio sapere, puoi mostrarmi il resto?
Voglio sapere tutto di questi sconosciuti uguali a me!
Dimmi di più, ti prego, mostrami di più!
C’è qualcosa di familiare in questi sconosciuti così simili a me…
Voglio sapere

Questa è la mia personalissima traduzione, che forse fa pure un po’ pena, però mi sembrava rendesse giustizia a quelli che possono essere i sentimenti di una persona che dopo una vita si rende conto che tutto quello che credeva fosse la normalità è una bugia, e ha il fuoco dentro per scoprire di più su tutto quanto.

 


Se questo bizzarro e forse inutile format vi piaciucchia vi prego di farmelo sapere, a me diverte molto e unisce la mia passione per le lingue (in cui dovrei prima o poi laurearmi) a quella per la musica, quindi ci sguazzo. Magari riesco a farvi conoscere qualche canzone carina, chissà! Ovviamente accetto suggerimenti e richieste, se avete canzoni di cui volete sapere il significato!
Insomma, ditemi cosa ne pensate io ora vado a prendermi i miei sedativi, ci sentiamo presto… HASTA LA PASTAAAAAAA!

Autore:

Simpatica come una piaga da decupito e fine come un babbuino che si gratta il sedere. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere, mandarmi mail minatorie o proporre una bevuta insieme: pensierispelacchiati@gmail.com

9 pensieri riguardo “SARAbanda: traduciamo canzoni! “Strangers like me”, di Phil Collins

  1. Sara, sei meravigliosa davvero! Sei uno spasso e riesci ad esserlo sempre, pure in una situazione del genere. Mi piace moltissimo la tua idea, davvero ti trovo geniale, autentica, una persona davvero speciale insomma.
    Ti abbraccio forte, con tutta la mia chioma ti avvolgo, ti stringo.
    Quella capellona di Valeria o Valy, come vuoi!
    Baci

    "Mi piace"

  2. Idea valida. Forse inutile visto le decine di siti che con un copia e incolla traducono addirittura online.
    Ma la tua sensibilità e la tua simpatia, sicuramente daranno quel qualcosa in più che non guasta.
    Hasta la Pasta (possibilmente Rigatoni). 🤣

    "Mi piace"

  3. Che coincidenza! Proprio stamattina mentre correvo ascoltando la mia playlist ad un certo punto è iniziata Pigs dei Pink Floyd e su questi versi ho ripensato a come li avevo spesso visti tradurre. Fino a qualche anno fa infatti charade lo traducevano in modo letterale con sciarada ma, questo in italiano non ha senso e non rende l’idea. Ora in diversi siti invece nella traduzione trovo farsa ma anche così secondo me, pensavo, non dà l’esatto significato. Ora, io in inglese sono una pippa al quadrato però sullo spirito delle canzoni dei Pink Floyd sono abbastanza preparato e così pensavo che io, l’avrei tradotta/adattata in e del resto, quando Waters recentemente ha portato in tour Animals, su quella canzone negli Usa, scorreva l’immagine di Trump presentato come un clown ridicolo. Detto ciò, credo che sia sempre difficile tradurre una canzone complessa in un’altra lingua!

    "Mi piace"

  4. beh sembra tu stia meglio^^
    per la traduzione esiste un bellissimo sito, che a fianco evidenziando i versi spiega pure il significato della canzone; credo che il nome c’entri qualcosa con genius ma è facile da trovare

    io mai amato il film, sempre cresciuto con altri classici 🙂

    "Mi piace"

  5. Ciao! Non so come dirtelo, ma tutto l’album della colonna sonora di Phil Collins per Tarzan è uscito già tradotto ed anche cantato in italiano e per trovare il testo utilizzato da Phil ti basta fare una ricerchina su Google cercando il titolo usato per l’italiano: Al di fuori di me. Comunque adoro il film, l’ho rivisto “n” volte ed ho il cd della colonna sonora (l’unico cd di Phil, per dire), acquistato rigorosamente in inglese (perché il cantato in italiano di Phil con l’accento inglese non è proprio il massimo).

    "Mi piace"

  6. se tutte le traduzioni fossero Disney, per me potresti andare avanti a vita; comunque scherzo, traduci pure qualunque canzone ti vada. tradurre mantenendo il senso dell’originale e rientrando nella metrica è complicato, quindi ben vengano le tue traduzioni letterali così, per stare tra noi

    "Mi piace"

  7. Adoro Tarzan, l’ho visto al cinema quando è uscito e ho consumato la videocassetta a furia di riguardarlo con i miei fratelli: a un certo punto ne conoscevamo brani interi praticamente a memoria!
    Le canzoni sono stupende, e questa è effettivamente una delle migliori: ce l’avevo sull’iPod, ora che mi sovviene dovrei metterla anche tra i preferiti di Spotify! Invece non posso ascoltare Son of Man perché mi riduce in lacrime ogni volta: che la senta in italiano o in inglese, appena partono le prime note mi viene un groppo in gola e piango! Mio fratello mi prende un sacco in giro, ma non posso farci niente.

    Mi fa piacere che tu stia meglio, ti auguro di guarire del tutto in fretta!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...