12 pensieri riguardo “Ciance sparse: fame, lavoro e cose sceme

  1. Articolo come sempre esilarante, sembra di leggere il capitolo di un libro. Per quanto riguarda il pianto….ne uscirai, pazienta e fai la brava.
    Io sono in quarantena per classe positiva, quindi con tutte le cose da fare che avevo programmato, ora spolvero e guardo dalla finestra..
    💝💝💝

    "Mi piace"

  2. Anche a casa mia gli orari sono sempre stati abbastanza rigidi: pranzo alle 13 e cena alle 20. Quando ho iniziato ad abitare da solo, però, gli orari sono diventati molto più elastici, soprattutto alla sera, per cui è capitato che cenassi anche dopo le 21; in piena quarantena, poi, quando tempo e orari non significavano più niente, è stato il delirio, ero capace di pranzare e cenare a qualsiasi ora e con qualsiasi cosa! Per fortuna poi sono tornato a darmi una regolata.

    In bocca al lupo per il nuovo lavoro, sono sicuro che andrà benissimo!

    "Mi piace"

  3. Il tuo nuovo lavoro ti porterà un gran vantaggio : capelli sempre apposto. È gratis. Vuoi mettere? Quindi nascondi una calcolatrice in tasca per i resti e sulla cassa pigia sempre Contante 😉

    "Mi piace"

  4. Ah, le lauree… Ricordo bene che negli ultimi anni all’università avevamo l’ufficio praticamente attaccato alla sala lauree e, ogni sacrosanta volta, mi trovavo amici e parenti piazzati in maniera bovina davanti alla porta che GUAI a chiedergli di spostarsi!!! Poi, puntualmente, nonostante i mega giga cartelli di NON SI POSSONO FARE RICEVIMENTI IN CORTILE, puntualmente te li trovavi lì a bere spumante e a ingozzarsi di pasticcini come se avessero vinto la coppa del mondo. Una volta eravamo talmente stufi della cosa che abbiamo rovesciato dell’azoto liquido fuori dalla finestra del laboratorio giusto per far capire chi comandava…

    "Mi piace"

  5. Ah, quindi non diventerai una super mega vigilante con i superpoteri? Beh, meglio così, perché fino a ieri andava bene, ma non si sa mai come finiscono questi esperimenti sociali quando si tira troppo la corda.
    🤔🙃😜

    "Mi piace"

  6. Ero abituata a cenare alle 19:30 al massimo. Poi dieci anni fa ho conosciuto Andrea e ho cambiato completamente orari (adesso si cena alle 20:30, quando va bene). Ho imparato a fare merenda e aperitivo, perché altrimenti mica ci arrivo ai suoi orari. 😉
    Per la laurea, mi hai fatto ricordare che millenni fa – quando mi sono laureata io – mi hanno coperto di panna montata e farina di cocco, che ovviamente sono finiti anche sulle piastrelle del portico di Via Zamboni a Bologna. Lo ammetto: non mi sono preoccupata per chi avrebbe dovuto pulire…

    "Mi piace"

  7. Mangio prestissimo anche io, quindi capisco benissimo. I fumogeni mi sono capitati solo una volta, in occasione della laurea di una mia amica. Non dai suoi invitati, per fortuna, ma quelli di un altro neolaureato. Avevamo appena finito le foto con il fotografo, quando si sparge questo orribile fumo arancione che impediva di respirare e vedere qualsiasi cosa. Io non ho ancora capito come questo possa essere divertente.
    Non ti invidio a fare la vigilante!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...