Pubblicato in: Senza categoria

Di emorragie cerebrali e cerebri strani


Ma buonasera miei cari spelacchiati spelacchiosi, come ve la passate? State bene? Siete ancora rinchiusi nelle uova di cioccolato a scavarvi l’uscita con le fauci?
Io ho una storia molto travagliata da narrarrvi dunque prendetevi una coca cola fredda, uno spritzantissimo spritz o quel che vi pare e mettetetevi comodi.
Volendo, se siete masochisti, potete anche mettervi scomodi.
Vedete voi.

Io vado a lavurà, mi piazzo alla scrivania, guardo male ogni singolo studente che mi passa davanti, urlo “su le mascherine o fe le infilo per l’orefizio anale!” ogni quattro secondi fino a che dopo un’ora non mi sale una nausea indegna e invereconda.
Nausea di qua, nausea di là, mi chiudo in bagno per una quantità di tempo inedita tanto che poi le colelghe devono venirmi a soccorrere:
Scena clou: io abbarbicata alla tazza del water che penso “Dio, sono pronta, vengo su.”
Le mie colleghe mi soccorrono, giro in ambualanza che mi sarei voluta evitare, giungo in pronto soccorso dove mi attendono otto ore di conati a vuoto piegata sul pavimento fino a che non mi fanno una risonanza magnetica e giungiamo alla conclusione: ho un’emorragia cerebrale.

E voi direte “ma in quel cerebro del cazzo cosa vuoi che succeda!?!” e invece succedono cose poco carine, quindi sto in ospedale da una settimana e ce ne starò per almeno un’altra in attesa che si sgonfi lo sgonfiabile e si assordba l’assorbibile.

Insomma regà, posso dirlo? Che palle.
Un giorno vi narrerò di come la mia percezione della realtà in quei giorni fosse così sballata che ho aggredito delle persone, ma per ora mi imbarazzo ancora troppo.

Facciamo che mi raccontate voi come state, come ve la passate, cosa combinate… insomma distraetemi che qua la degenza è lunga e io vorrei solo fumare.

Autore:

Simpatica come una piaga da decupito e fine come un babbuino che si gratta il sedere. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere, mandarmi mail minatorie o proporre una bevuta insieme: pensierispelacchiati@gmail.com

17 pensieri riguardo “Di emorragie cerebrali e cerebri strani

  1. Cavolo, mi dispiace Sara, io non ho cose devastanti da raccontare, anzi è un buon periodo, dopo tante peripezie. Certo non ho trovato la pietra filosofale e nemmeno la voglio trovare. Posso solo dirti che mi dispiace moltissimo per quello che ti è successo. Sono un soggetto chirurgico, sono stata tante volte in ospedale, ho subito diversi interventi e me la sono vista brutta diverse volte, ma ho sempre riportato la pellaccia a casa. Ti auguro di guarire presto e di tornare presto a casa 🏡 un grande abbraccio

    "Mi piace"

  2. Scusa Sara, se non ricordo male tu hai fatto due dosi di vaccino, poi hai preso il covid, e dopo poco, non so per quale ragione, hai fatto la terza dose. È corretto? No, perché… 😳
    vabbè, lasciamo perdere, magari ci racconterai tutto con calma quando starai meglio. Per adesso pensa solo a rimetterti in forze, e se te la senti ogni tanto dicci come stai.

    "Mi piace"

  3. Ho annullato un lungo (e importante) viaggio per… l’impossibilità di tenere la maledetta mascherina ffp2. Non so come facciate voi altri a indossarla senza soffocare. Io comunque sono asmatico, ho una capacità polmonare ridotta, un cuore solitamente sovraccaricato e dei fori nasali più piccoli della norma. Sono abbastanza giustificato, no? Solo che per lo Stato NON esisto.
    Purtroppo è molto probabile che la tua emorragia cerebrale sia dovuta o al covid, che ti prendesti, o al vaccino, che ti facesti. In molti casi danno problemi simili. Tienici aggiornati.

    "Mi piace"

  4. cavolo che bruttooo, mi spiace
    io forse ho mandato a monte un colloquio di lavoro su zoom perke mi avevano detto indicativamente per le 10 ma poi la stanza con la mail di partecipazione (in ritardissimo) era alle 9

    vabbeh

    "Mi piace"

  5. per consolazione posso dire che, un mese fa, ho avuto due infarti nello stesso giorno!!!!!! Non so se è un rekord e manco me ne frega niente saperlo ma la paura che provo ad ogni minima cosa è tanta

    "Mi piace"

  6. Accidenti, pensavo di avere addosso sfighe ma dopo aver letto le tue mi ricredo e considero il piede fratturato una fortuna sfacciata… Un abbraccio virtuale e un grandissimo in bocca al lupo!

    "Mi piace"

  7. Fffffffuck.
    Generalmente sono contento quando leggo ciò che scrivi e mi immergo nelle tue peripezie dato che di solito mi strappano una risata, ma qui c’è ben poco da ridere, e solo da sperare che tu possa guarire presto, sperando che non ci siano conseguenze peggiori.
    Anche perchè io sono dell’idea che una persona come te non merita una fine prematura, pertanto ti mando un abbraccione forte forte e non posso fare altro che dirti, se hai bisogno di qualcuno, il mio supporto ce l’hai. :>

    Also, a sto mondo c’è sempre qualcuno che avrà bisogno di te.
    Don’t forget it.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...