Pubblicato in: Senza categoria

Ciance sparse: paturnie notturne e pensieri intrusivi


Aaaaahhh che bello, sono le tre di notte e non c’è traccia di sonno in me. Zero. Renato. Nada de nada. Oserei dire Nadal.
In preda a questa insonnia veramente poco simpatica ho provato a guardarmi un porno e rilassarmi ma non riesco fare neanche quello, dunque ho deciso di condividere con voi le mie tare mentali di questo periodo, perché sono una mentecatta. Sparisco per settimane e poi metto due articoli in una sera, la mia strategia di marketing mi sa che è un po’ una merda.
Non siete costretti a leggere, sarà un flusso di pensieri particolarmente patetico: spelacchiato avvisato mezzo salvato.

Mr Batterista domani andrà in piscina con i suoi amici, e fin qui niente di strano. Mi ha chiesto ripetutamente di andare con lui, ma sono stata irremovibile come un elefante che bruca. (Ma brucano gli elefanti? Come si dice?)
La sola idea di stare in costume con persone che ho visto tre volte mi turba enormemente, e anche lo stare in bikini con Mr Batterista mi turba: un conto è quando mi spoglia e facciamo l’amore, momenti in cui spero non stia a notare tutte le mie migliaia di imperfezioni fisiche, ma stare mezza nuda per una giornata intera sotto i suoi occhi… E’ tutta un’altra cosa.

La settimana scorsa eravamo a casa di questi amici di Mr Batt, e io ero la personificazione del disagio.
Perché?
Perché ero assalita da pensieri veramente inutili, che non riuscivo a scacciare. Erano come una di quelle mosche fastidiosissime che entrano in casa in estate dalle finestre aperte e poi non escono più e continuano a posartisi addosso: non proprio lusinghiero visto dove si appoggiano di solito.
Il mio microscopico encefalo era tormentato:
“Staranno pensando che Mr Batterista è pazzo a stare con me?” “Penseranno che la sua ex era mille volte più simpatica, più bella, più carismatica?” “Staranno pensando che sono antipatica, così taciturna in un angolo?” “E se mi odiassero?”
E così via.
Ero letteralmente assalita da questi pensieri, dall’idea che tutti quanti si rendessero conto che Mr Batterista ha toppato in pieno a stare con me e che lo avrebbero fatto capire anche a lui. Perché diciamocelo, sono una persona un po’ problematica, con un senso dell’umorismo opinabile, un cinismo non da poco, e una notevole quantità di problemi a relazionarmi con il resto del mondo.
Quando sono a disagio divento l’essere più insopportabile del mondo: sto zitta, cerco di farmi piccola piccola e mimetizzarmi con il muro, pensando di essere totalmente inadatta alla vita.
Insomma, una metecatta che non sa avere a che fare con le persone e vorrebbe sparire.

Quando sono a disagio, poi, mi viene naturale concentrarmi sui miei difetti e pensare che tutti stiano guardando quelli.
La mia voce fastidiosa, il mio naso enorme, i denti imperfetti, l’andatura bislacca, il seno mancante all’appello, lo smalto sbeccato, i capelli appiattiti, i peli sfuggiti al radar e alla ceretta…

Bizzarramente tutto ciò non mi succede sempre -grazie a Dio, o chiunque si occupi di queste cose- e con altri amici di Mr Batterista mi trovo incredibilmente bene e riesco a dare sfogo alla mia immane idiozia senza problemi. Non so bene da cosa dipenda, forse vado semplicemente a pelle, un po’ come i cani. Forse dovrei mollare la psicologa e andare da un veterinario, non so.


E quindi che si fa?
BOH!
Per ora mi limito a non rovinare le giornate a Mr Batterista con le mie paturnie imbecilli e lo lascio libero di andare ad abbronzarsi senza di me; suppongo che con i suoi amici mi serva più tempo per lasciarmi andare. Vedremo.
E voi miei cari Spelacchiati cosa mi raccontate? Vi va di narrarmi situazioni in cui vi è capitato di essere a disagio o assaliti da pensieri negativi irrazionali? Come li combattete? Sono aperta ad ogni tipo di consiglio, potrei quasi pagarvi una parcella!
Vi allego una mia foto spiaggiata per tentare di vincere il ribrezzo che provo nei miei confronti, siete pregati di non insultarmi perché potrei effettivamente lanciarmi dal balcone (che non è chissà quanto alto, penso mi romperei un po’ di ossa e basta).
Hasta la pasta!

Autore:

Simpatica come una piaga da decupito e fine come un babbuino che si gratta il sedere. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere, mandarmi mail minatorie o proporre una bevuta insieme: pensierispelacchiati@gmail.com

38 pensieri riguardo “Ciance sparse: paturnie notturne e pensieri intrusivi

  1. Non farti problemi assurdi. Se tu sapessi quel che pensano i maschi saresti molto più tranquilla… Inoltre sei indubbiamente carina.
    Infine, se stai con una persona e ci fai l’amore, sta sicura che quella persona ha imparato già ad amare il tuo corpo. Insomma ci è abituata. Dunque non farti problemi a stare tutto il giorno in costume con essa (la persona)! :*

    Piace a 1 persona

  2. Per essere bella ti manca solo una cosa, e non sono le tette, ma il credere in te stessa. Quindi basta seghe mentali e datti una mossa, altrimenti una ragazza che vale la metà di te metterà le redini al tuo batterista e te lo porterà via.
    😏😉

    Piace a 1 persona

    1. 😱😱😱😱
      Che ansia 😭 però so che hai ragiome, devo superare le mie turbe mentali 🤦🏻‍♀️ i miei anni di depressione si fanno sentire molto, la mia autostima non si è mai ripresa 🤦🏻‍♀️

      "Mi piace"

  3. Beh non ti dico anch’io che sei bellissima (altrimenti mi spari con il bazooka a merda e colla) ma perché ti vergogni del tuo fisico? Una persona non dovrebbe mai vergognarsi di come è fatta, se poi ha avuto anche madre natura della bellezza dalla sua parte tanto meglio. Da tantissimi anni frequento la spiaggia naturista del mio paese (San Vincenzo) ed il bello è mica vedere corpi bellissimi (una piccolissima minoranza) ma il vedere le persone libere dai complessi … donne di 100kg, uomini con pance simili a dirigibili, anoressiche, pelosi come orsi, superdotati , microdotati, tette della decima misura e tette di misura zero, tutti se ne fottono. Che bello!

    Piace a 1 persona

    1. Eh, razionalmente hai super ragione ed è bellissimo quello che hai raccontato 😍 il mio problema è quando sono con persone di cui mi interessa l’opinione, spesso vado in piscina da sola e sto da dio 🤦🏻‍♀️
      Che fatica.
      Ti ringrazio tantissimo❣️

      Piace a 1 persona

  4. Mi fai la lista dei difetti? Perché non li vedo. Capisco che in questa società spelacchiata aneliamo tutti alla perfezione. Ma, ti prego, non esageriamo, e vai subIto in piscina 😊

    "Mi piace"

  5. Ma sei da paura (in senso buono, non da film brutt)! Poi so che tutte le mega-paranoie bloccanti non dipendono da tutti i “sei bellissima” che ti dicono. Consiglio non richiesto: parlane con la psicologa, anche se pare una scemata. Può essere solo che utile (almeno, per me e per le mie paranoie sociali a base di “sono bizzarra, ora mi odieranno” lo è).

    "Mi piace"

  6. Beh, che dire… fossi in te non avrei di che provare ribrezzo perchè onestamente non hai nulla che non vada (ANZI, personalmente ho avuto la sfortuna di incontrare ragazze ma veramente brutte brutte brutte sia fuori che dentro – e tu non lo sei per niente), e comunque, a dispetto del camionismo maschile, io mi trovo a disagissimo col mio corpo causa peluria. E infatti non vado in piscina da anni perchè odio l’idea di farmi vedere in tutta la mia infelice scimmiosità, ma anche perchè depilarsi è una rottura di coglioni.
    E’ assurdo da dire per un uomo, ma nel mio caso è così.
    PS: spero che l’imbarazzo passi presto e che la presenza di Mr. Batterista ti aiuti a superare l’imbarazzo!!

    Piace a 1 persona

  7. Sara… Ma sei così bella, che complessi ti fai! 😀 E anche se non lo fossi, fa troppo caldo per essere complessati! Ti capisco però, non è facile gestire famiglia/amici dell’altra metà, io nemmeno ci sto provando, ma probabilmente dovremmo infischiarcene molto meno. Cerca di goderti l’estate e di stare bene 😉

    Piace a 1 persona

    1. Ma io sono assolutamente come mi dipingo 🤔😂 un balenottero arenato, devono tenermi idratata con gli asciugamani come un’orca incastrata sulla spiaggia 🙆🏻‍♀️

      "Mi piace"

  8. Ciao Sara,
    anche io dico.. Ma dov’è il problema???(come diceva un mio ex caro collega milanese..).. Stai benissimo! Se vedi me in costume come sono ridotta ora con 12/15 kg di troppo… Aahha.. Infatti evito.. Comunque se non ti senti a tuo agio, ok, fai bene a non mostrarti. Anche se ripeto, non mi sembri cosi messa male.. Poi, capisco che ti dia fastidio farti vedere da Mr Batterista e dai suoi amici.. Anche io agirei come te (anche se ho qualche anno di più.. e tanti kg di più.. ).. Ma io sono pudica da una vita..
    Altro consiglio: prova magari a mostrarti un po’ alla volta. Che so, invece di stare tutta la giornata in piscina, stai un paio di ore.. E vedi come ti senti..
    Per il resto, estate chiama..
    Un abbraccio.
    Hasta la pasta!

    "Mi piace"

  9. Mi trattengo da farti apprezzamenti (che meriteresti, invero) per timore di ritrovarmi Mr. batterista sotto casa…
    (Scontro interessante: batterista lui, heavy metaller io. Non so se ci pesteremmo a morte tipo vampiri e lycan o ci metteremmo a parlare di musica…)
    Comunque anche io ho provato un po’ di imbarazzo quando ho conosciuto gli amici di quella santa donna di mia moglie e ti dirò: non saranno nerd come la mia compagnia che Big Bang Theory levati proprio, ma sono belli strani pure loro!
    Un paio di incontri e sembrava di conoscerci da una vita, perciò buttati! 😉
    Se posso darti un “consiglio” per vincere la timidezza e aiutarti un po’ ad accettare ciò che sei è: prova a fare un corso di improvvisazione teatrale. Io l’ho fatto anni fa e mi ha insegnato ad aprirmi di più con gli altri. Oltre, ovviamente, ad una serie di tecniche segrete per improvvisare risposte, sviare imbarazzi e improvvisare per cavarmela in ogni situazione!!! XD
    Un salutone!

    "Mi piace"

  10. Per prima cosa devi pensare che quello che noi notiamo in noi di strano, beh succede la stessa cosa nel cervello di quasi tutti gli esseri umani. Noi vediamo, per nostra fortuna, solo le nostre paturnie e paranoie e dobbiamo ringraziare dio o chi per lui di non vedere cosa succede nella testa del vicino/a che, magari, appartentemente, sembra così sicuro di sé ecc. Gran parte dei nostri pensieri è solo il nostro cervello che gira a vuoto, come un ventilatore lasciato acceso in una stanza dove non c’è nessuno.

    "Mi piace"

  11. Scusami, ho visto che tempo fa hai letto una favola che ho pubblicato sul blog. Posso chiederti come ne sei venuta a conoscenza, perchè mi piacerebbe saperlo? Grazie se vorrai rispondere.
    Comunque in una riflessione dal titolo “Cambiare” ho parlato proprio delle problematiche legate al nostro punto di vista su quella che definiamo realtà. Se voorai leggerlo, spero possa fornirti spunti di riflessione.
    Saluti

    "Mi piace"

  12. Svegliati felice al mattino per ciò che hai, fatti una lista, un mantra, qualsiasi cosa ma falla. E poi guardati allo specchio e fatti bella. Il tempo non torna indietro e col senno di poi, il tempo passato a torturarsi e a sfogare odio sul proprio corpo è quello che rimpiango di più. Non è moralismo, non è che siccome “i bambini africani non mangiano”, allora devi finire tutto il piatto, ossia se hai dei problemi di accettazione, non lì puoi risolvere sul piano razionale. Semplicemente è un’emozione che come tu hai detto a volte viene a volte va. Quando viene da dove viene e cosa ti sta dicendo? Se trovi la risposta limiti il senso di disagio e la dispersione di energie. Volersi bene è una cosa che si impara: forza;)

    "Mi piace"

  13. Ultimamente apro poco WordPress, quindi questo commento ti arriva in super ritardo … ma se con quel fisico ti fai pure le paranoie, io dovrei buttarmi dal balcone! sei bellissima!

    "Mi piace"

  14. Dovrei anche io scrivere parole del tipo: ma no, che dici, bella la foto, non ti preoccupare, ma che paturnie ti fai eccetera, ma poiché voglio che di me spicchi l’intelligenza ecco che esclamo a gran voce: nuda nuda! 😀

    Piace a 1 persona

  15. Dunque, io ti capisco in pieno. Ho all’oggi ancora gli stessi pensieri intrusivi tuoi, nonostante l’eta :-D!! Ma per fortuna solo ogni tanto. A me ha aiutato molto distrarre la mente. Ragiona sul fatto che se Mr Batt sta con te, sa ciò che sta facendo. Ti ha vista, osservata e ha capito come sei, sia fisicamente che non. Se ti vuole e ama passare il tempo con te, significa che il tuo corpo e la tua mente bislacca gli piacciono. Ogni volta che farai questo ragionamento, libera la mente e concentrati su ciò che sta accadendo. Come i suoi amici con i quali starai certamente ridendo perchè hai una mente brillante e loro altrettanto amano parlare con te, o gli occhi di lui che sono certamente solo per te, anche se tu stenti a crederci. Libera la mente, concentrati sul resto. E’ un lavoro lungo e certosino, ma ti permetterà di avere il tempo di godere di tante di quelle cose nuove della vita che ti stai perdendo perchè lo passi ad arrovellarti su questi enigmi inesistenti. Nessuno di noi è perfetto! Ma se impariamo ad accettarlo, davvero vedrai mille altri colori che oggi ti stai perdendo! Te lo dice un’esperta in materia 😛 .
    E respira! Ti aiuterà a risolvere e a scacciare sti maledettissimi pensieri intrusivi! Solo tu puoi!

    Piace a 1 persona

    1. Non so come ringraziarti per il tuo bellissimo e saggissimo commento, e per aver condiviso un pochino la tua esperienza con me! Proverò sicuramente a cercare di “manovrare” questi pensieri come mi hai consigliato, ma a volte è proprio difficile e deprimente 😐
      Farò del mio meglio, e sicuramente leggere commenti come il tuo mi fanno sentire meglio e anche meno sola in questi pensieri vorticosi ❣️

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...