Pubblicato in: Bradl, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, Jorge Lorenzo, Marc Marquez, MotoGP, Motomondiale, pagellando la MotoGP, Pagelle, valentino Rossi

Pagellando la MotoGP #Sachsenring: era una gara buia e tempestosa…Ma soprattutto lunga e noiosa.


Ommioddio. Ho finito la sessione estiva, people. Non ci posso credere.
Mi sento una persona nuova, una persona migliore, una persona più leggera! Ma dubito che a voi interessi la mia leggerezza interiore quindi andiamo alle qualifiche, che sono più o meno la solita solfa: Marquez, Pedrosa, Bradl che sentendo odore di casa decide di fare bella figura (almeno in qualifica…) poi Espargaro e le Yamaha a seguito.



Oplà!

Domenica:
Ci spostiamo sulla griglia di partenza dove troviamo…Nessuno.
Ho sbagliato canale? E’ un altro week end?
Ehi, dove sono tutti?! Hanno disertato? Hanno tutti rapito Marquez e ora lo stanno legando a qualche spaventapasseri come nelle confraternite? Vogliono far vincere Bradl visto che corre in casa con le forbici in mano?
Ah no, scusate, sono tutti ai box a fare la gara del canguro, saltando da una moto all’altra come le pulci sui cani. Che paragoni poetici, eh?
Visto che si erano tutti bevuti il cervello per un attimo mettendo le gomme da bagnato, quando si sono resi conto che la pista era asciutta e che rotolavano addirittura balle di fieno qua e là hanno fatto una corsa a cambiare moto.
Quindi qualche pilota parte dalla griglia, gli altri dalla pit, mandando a ‘fanculo il sistema delle qualifiche e anche qualsiasi parvenza di sicurezza visto che sono ammassati come le fan degli One Direction davanti ai cancelli per i concerti e che partono tutti ad muzzum rischiando di toccarsi e passarsi sopra una trentina di volte.
No, no, no. Per me non ci siamo.




Piloti al macello


Partenza in solitaria di Bradl dalla griglia che poi si mette le gambein spalla e si da alla fuga. Io mi immagino l’ansia allo stato brado -o allo stato Bradl?- che doveva avere addosso sapendo di essere braccato da una ventina di piloti imbufaliti.
Ovviamente viene ripreso dopo un nanosecondo da Mister Marquez che lo supera pensando palesemente “ma come, è stato così facile?” e che poi fila via sgommando qua e là-
Jorge è disperso tra la diciassettesima e la novemillesima posizione, Bradl ha inserito la retromarcia senza rendersene conto e va all’indietro invece che in avanti, Valentino supera un po’ a casaccio fino a raggiungerlo e degli altri non si sa molto, forse sono di nuovo al cambiare moto, forse sono andati a casa, forse stanno guardando la gara dal bar…

TurboPedrosa intanto cerca di dimostrare che vale la fiducia della Honda che gli affida la moto per altri due anni raggiungendo Marc e standogli più o meno a distanza di sicurezza in caso Marc frenasse di colpo, mantenendosi a circa mezzo secondo da lui.
Non si sa come o quando ma ad un tratto ci troviamo Lorenzo dietro a valentino in quinta posizione, se avete sentito qualcuno urlare probabilmente ero io, c’è un sorpasso vario tra Bradl e Valentino ma poi in un attimo di puro Lorenzismo Jorge lo sorpassa e si piazza terzo ancorandosi alla sua posizione come un transoceanico al porto di Malta; di tentare di prendere i due evidenziatori arancioni là davanti non ne vale nemmeno la pena considerando che sono già saliti sul podio mentre lui deve ancora finire l’ultimo giro, ma almeno mette un anno luce di distanza tra sé e Valentino in ricordo del 2013.

“Mah, in Moto2 e Moto3 neanche uno spagnolo sul podio, dici che in MotoGP almeno uno è assicurato?”
 



Marc “Germania” Marquez: voto 7 a 1.
Che devo dire, vince, stravince, batte record come se fossero talpe di Acchiappa la talpa.
Imita Valentino e Pedrosa che vanno a cambiare moto, parte dal mucchione improponibile e se ne distacca in un quarto di secondo andando a prendere Stefan così in fretta che se avessi sbattuto le palpebre in quel momento mi sarei persa il sorpasso.

Incredibile.

Dani “finalmente il mio posto” Pedrosa: 9.
Mamma mia. Tra la gara scorsa e questa Pedrosa ha dimostrato un notevole possedimento di attributi, sfrecciando sull’asfalto all’inseguimento di Marc a velocità massima. sorvolando un biliardo di piloti. C’è sempre qualcosa che lo distanzia da Marquez, ma almeno ci sta provando.

Jorge “fuck yeah” Lorenzo: era ora!
Finalmente. FINALMENTE.
Parte dal mucchione, taglia per evitare il traffico ma con una prontezza allucinante lascia subito passare i due piloti come da regolamento, vaga per le retrovie cercando forse la voglia di vincere e ad un certo punto la trova -sta cretina si era nascosta in Germania!- e il caccia-Lorenzo-bombardiere parte e non ce n’è per nessuno, vola avanti come non so che roba e rimane lì, ponendo otto secondi da Valentino.

Valentino “uff” Rossi: Boh.
Non ho ben capito cosa sia successo, sinceramente. Otto secondi da Lorenzo è una mazzata, considerando poi che per fino ad ora era lui quello che faceva podio a manetta in Yamaha… Le condizioni non erano il massimo ma se ce la fa uno soprannominato “baby champion” la tua esperienza millenaria dovrebbe darti una mano. Boh!

Stefan”oh, volevo tornare a casa a guardare la finale” Bradl: 5.
Ha azzeccato le gomme ma la moto era settata per la pioggia. Minchia.
Viene ripreso da un nanosecondo da Marc quindi pensa palesemente “va beh, io torno a casa ad aspettare la finale” e in effetti gira la moto e fila via.

Anche per stavolta basta, vado a guardare Doctor Who. Ora che non ho più esami imminentissimi credo mi darò alla pazza gioia, in più il 21 sarò al Giffoni a urlare “Dulan, sposami, ti prego!”.
A presto!

Autore:

Simpatica come una piaga da decupito e fine come un babbuino che si gratta il sedere. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere, mandarmi mail minatorie o proporre una bevuta insieme: pensierispelacchiati@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...