Pubblicato in: Bandiere gialle a caso, http://schemas.google.com/blogger/2008/kind#post, Jorge Lorenzo, Marc Marquez, MotoGP, Motomondiale, pagellando la MotoGP, Pagelle, valentino Rossi

Pagellando la MotoGP #Catalunya


Avrebbero potuto fare i medici, vista la calligrafia


Sabato
Ho un’ammissione da fare.
Mi sono persa le qualifiche perché -lo so che sembra strano- ho una vita sociale anche io, e nonostante tutti sappiano che generalmente almeno due week-end al mese io smetto di esistere per il mondo esterno almeno per qualche ora proprio questo finesettimana è stata organizzata una specie di fiera del fumetto. E sì, quando si tratta di fiere di fumetti o serie tv ci sono io, un po’ come dove c’è Barilla c’è casa.
Quindi mentre mi vesitvo-truccavo-cercavo-di-non-accecarmi-con-la-matita guardavo le Q1 ma delle Q2 non ho visto proprio nulla.

Ovviamente mi sono persa delle qualifiche assurde.
 


Non so né come né perché ma la griglia di domenica sarà questa: DANI PEDROSA alla prima posizione. DANI. PEDROSA.
PRIMA. POSIZIONE.
Non Marc Marquez. 

Se fossi stata lì avrei dato un bacio in fronte a Pedrosa. Secondo me non ci credeva neanche lui, si sarà aspettato una Candid Camera? Ho paura che andrà in crisi, alla gara. Non è abituato a non avere qualcuno davanti e di partire così a destra. Penserà di dover girare la moto, me lo sento.

Poi ho scoperto che Marc è caduto a pochissimo dalla fine perché ha zuzzurrellato un po’ troppo, quindi immagino avrebbe fatto l’ultimo giro a velocità supersonica per beccarsi la pole ma si è sfrantecato la tuta contro l’asfalto. Non l’ha presa troppo bene.
Anche Aleix Espargaro è caduto ed è tornato ai box incazzato nero.

Lorenzo secondo, Marquez terzo, poi Bradl e Rossi.
So che Bautista a un certo punto si è sfracellato in maniera anche abbastanza traumatica ma credo niente di grave…

 Domenica, verso le 14.

Si accendono i semafori, si spengono, poi si riaccendono, poi parte stay’n alive perché siamo in discoteca e via, partiti!
Dani parte con uno scatto felino ma Jorge si catapulta in avanti come se non ci fosse un domani piazzandosi primo, Valentino subito dopo, quarto Marquez, di quelli dietro di loro vi giuro che non so niente perché non li hanno inquadrati neanche per scherzo (forse non c’erano neanche), e i quattro piloti bagarrano già dall’inizio superandosi circa settecento volte


Il siluro Valentino che ormai è un tutt’uno con la moto sbaraglia tutti quanti, si posiziona a capo della gara e si prepara a difendere la posizione con qualunque mezzo, ha anche assoldato un esercito per difendere la base, cerca di darsi alla fuga ma rimane braccato dalle Honda e dalla Yamaha di Lorenzo.
A un certo punto da qualche parte imprecisata ci viene detto che Bautista ha fatto game over e sta tornando ai box, intanto nessuno inquadra un cazzo e mandano solo replay a casaccio facendoci vedere a rallenty la crescita dell’erba; Marc decide di fare il kamikaze della situazione e si avventa su Valentino come un leone si butta su una gazzella per morderle una chiappa, ma si rende conto di non poter addentare proprio niente perché Valentino indossa la tuta quindi per noi spiaccicare sé stesso e Rossi si lancia di lato come Buffon quando deve parare un rigore. Tanto siamo in vena di mondiali.

Immagine a caso per spezzare un po’ la monotonia del post

Dopo quella che sembra un’eternità Marc ritrova la voglia di superare e si prende la prima posizione sfrangando il Dottore, che a questo punto prende il Tardis e riappare davanti a lui.
Lorenzo ha smesso di combattere e si è fatto portare dei popcorn e una lattina di coca per gustarsi in tutta tranquillità lo spettacolo che gli si propone davanti, tanto chissenefrega, per una volta che non corre per il titolo lasciamolo in pace.
Pedrosa a sto giro non ci sta di farsi lasciare indietro e spinge come non mai per andare a riprendere Valentino e quel mocciosetto arancione che vuole prendersi la settima vittoria su sette.

Delle retrovie continuano a non inquadrare NULLA e per vie traverse si scopre che Crutchlow esce per problemi elettronici (ma quest’anno finirà almeno una gara? Okay che con i suoi tweet ha vinto il mondiale di simpatia, ma vederlo un po’ in pista non dispiacerebbe…)

Pedrosa in questo week-end deve aver fatto colazione con pane e aggressività perché si lancia, si imbuca, si infiltra di prepotenza dove può e dopo aver superato Rossi punta a Marquez, forse ora che il suo corpo è pieno di ferro si sente Iron Man?!
Fatto sta che a un certo punto, forse per puro masochismo o forse per sete di vendetta, decide di rischiare di fare un macello toccando la posteriore di Marc e finendo in una parte imprecisata della pista, consegnando con garbo la sua seconda posizione a Valentino mentre il suo compare arancione trotta indisturbato al traguardo.
C’hai provato, Dani, alla prossima prova a passargli direttamente attraverso.

Marc “mi do al calcio che ormai le gare sono noiose” Marquez: 10.
Marc? Vai a quel paese.
Fai una gara perfetta e vinci, fai una gara in cui commetti errori ad cazzum e vinci, parti bene e vinci, parti male e vinci. Secondo me puoi anche non partire proprio, vinceresti lo stesso. 

Stavolta Marc va ad esplorare nuovi punti della pista che nessuno ha visto mai, va lungo, va corto, va a casaccio con una benda sugli occhi, fa deviazioni che lo portano in Australia a pescare trote con Stoner ma rimane comunque davanti regalando posizioni come se fossero caramelle per poi riprendersele sgommando qua e là… Honda, hai creato un mostro.
Valentino “Marc, siamo amici ma un po’ ti odio” Rossi: 9.
Ha fatto di tutto e di più, il Dottore. Gara perfetta, semplicemente non ce n’è con la coppia perfetta Marc/Honda. C’ha creduto, noi c’abbiamo creduto con lui ma niente da fare, è sempre bello comunque vederlo tra i primi e combattere per il podio!
(Secondo me prima o poi ridendo e scherzando lo uccide davvero spacciando la cosa per una simpatica burla.)
Vale, io consiglio il veleno

Dani “uomo di latta Iron Man” Pedrosa e Jorge “sì, una coca media, grazie” Lorenzo : 9 a Dani, 6 a Jorge.
Alla faccia del bicarbonato di sodio! Dani, ma sei proprio tu? 
Alle qualifiche ha fatto il colpaccio, in gara non lo vedevo così agguerrito dall’inizio alla fine da non so quanto tempo, cosa gli sta succedendo? Sta subendo una mutazione genetica?
E’ stato morso da un pilota radioattivo?
Parte bene, rimane tra la quarta e la terza posizione e quando tutto sembra perduto e Marquez sembra pronto a vincere Dani si fa sotto e lo sorpassa senza pudore; da lì una lotta che Dani perde solo per la troppa irruenza. Sì, Dani e irruenza nella stessa frase, rendetevi conto.
Lorenzo invece delusione a mille. Parte bene, sta col gruppetto di testa e poi si lascia andare e rimane indietro a filosofeggiare perdendo terreno a ogni curva. Non dirmi che il Mugello è stato solo un caso isolato, non reggerei la notizia.
Ho una teoria!
Secondo me Daniel e Jorge una sera di bagordi si sono guardati negli occhi e si sono detti “vorrei essere te!” come in Freaky Friday e ora Jorge si ritrova nel corpo di Pedrosa e Dani in quello di Lorenzo!

Stefan “scelte azzardate” Bradl: 7.5
Quando ha scelto la gomma “hard” mi sono schiaffata una mano in faccia ma devo ammettere che forse non è stata una mossa sbagliata visto che è riuscito a stare attaccato al gruppetto di testa per un po’; poi si è ricordato che non gli piace la gente ed è andato a farsi un solitario, ma almeno l’abbiamo intravisto.

Bandiera gialla: -10.
Non c’ha capito niente nessuno, nemmeno Valentino che corre da trent’anni. A un certo punto sembrava di essere al mercato delle posizioni, chi ne regala, chi ne prende un etto…

Posso dire anche “grande Bastianini!!!”? Ha fatto una gara pazzesca, più che una bestia è una bastia selvatica, aspetto la prossima gara solo per lui.
Anche per oggi è tutto, linguistica generale mi attende a fauci spalancate come il coccodrillo di Peter Pan aspetta Uncino.

Autore:

Simpatica come una piaga da decupito e fine come un babbuino che si gratta il sedere. Se vi va di scambiare quattro chiacchiere, mandarmi mail minatorie o proporre una bevuta insieme: pensierispelacchiati@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...